CONCESSIONE DI VOUCHER ALLE MICRO PICCOLE E MEDIE IMPRESE PER INTERVENTI IN TEMA DI DIGITALIZZAZIONE – anno 2022

Camera di Commercio Verona 08/06/2022 – 13/06/2022

CONCESSIONE DI VOUCHER ALLE MICRO PICCOLE E MEDIE IMPRESE PER INTERVENTI IN TEMA DI DIGITALIZZAZIONE – anno 2022

La Camera di Commercio di Verona, nell’ambito delle attività previste dal “Piano Transizione 4.0”, intende promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle Micro, Piccole e Medie Imprese, di tutti i settori economici attraverso il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione, anche finalizzate ad approcci green oriented del tessuto produttivo

soggetti beneficiari
A pena di esclusione, al momento della presentazione della domanda, l’impresa dovrà:

  • essere Micro, Piccola o Media Impresa
  • essere attiva
  • essere in regola con le iscrizioni al Registro delle Imprese e/o REA e agli Albi/Ruoli e Registri Camerali, obbligatori per le relative attività
  • avere sede legale e/o unità locale in provincia di Verona
  • non trovarsi in stato di difficoltà alla data del 31/12/2019
  • essere in regola con il diritto annuale

Tali requisiti dovranno essere posseduti dall’impresa anche al momento dell’erogazione, pena la revoca del voucher medesimo.

tipologia di interventi
Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale ricompresi nel presente regolamento dovranno riguardare almeno una delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi: robotica avanzata e collaborativa – interfaccia uomo-macchina – manifattura additiva e stampa 3D – prototipazione rapida – internet delle cose e internet delle macchine – cloud, fog e quantum computing – cyber security e business continuity – big data e analytics – intelligenza artificiale – blockchain – soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D) – simulazioni e sistemi cyberfisici – integrazione orizzontale e verticale – soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione di supply chain – soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, …) – sistemi di e-commerce – sistemi per lo smart working e il telelavoro – soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita per favorire forme di distanziamento sociale dettate dalle misure di contenimento legate all’emergenza sanitaria da Covid19 – connettività a Banda Ultralarga – sistemi di pagamento mobile e/o via Internet – sistemi fintech – sistemi EDI – geolocalizzazione – tecnologie per l’in-store customer experience – system integration applicata all’automazione dei processi – tecnologie della Next Production Revolution (NPR) – programmi di digital marketing – soluzioni tecnologiche per la transizione ecologica
spese ammissibili
Sono ammissibili le spese per:

  • servizi di consulenza e/o formazione relative a una o più tecnologie abilitanti.
    I fornitori dei percorsi formativi dovranno essere:
    • soggetti accreditati dalle Regioni
    • Università e Scuole di Alta Formazione italiane in possesso del riconoscimento MIUR
    • –    Centri di trasferimento tecnologico su tematica I4.0
  • acquisto di beni e servizi strumentali (inclusi dispositivi e spese di connessione) funzionali all’acquisizione delle tecnologie abilitanti

Potranno essere ammesse solo le spese fatturate a partire dall’01/01/2022 fino al 31/12/2022 e quietanzate entro la data di rendicontazione.

ammontare del voucher
A ciascuna delle imprese potranno essere concessi i seguenti voucher:

  • MISURA A:
    • investimento minimo: 2.000,00 €
    • intensità del contributo: 50% delle spese ammissibili ed effettivamente sostenute
    • ammontare del contributo: 7.000,00 €

      Qualora l’impresa richiedente risponda ai criteri di impresa femminile o giovanile, la somma concessa a titolo di voucher potrà raggiungere l’importo massimo di 8.000,00 €.
  • MISURA B:
    • investimento minimo: 20.000,00 €
    • intensità del contributo: 50% delle spese ammissibili ed effettivamente sostenute
    • ammontare del contributo: 15.000,00 €

      Qualora l’impresa richiedente risponda ai criteri di impresa femminile o giovanile, la somma concessa a titolo di voucher potrà raggiungere l’importo massimo di 16.000,00 €.

Qualora l’impresa richiedente, al momento della presentazione della domanda e al momento dell’erogazione del voucher, risulti iscritta nell’Elenco del Rating di Legalità verrà riconosciuta una premialità pari a 100,00 €.

presentazione della domanda
A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica con firma digitale, dalle ore 9:00 del 08/06/2022 alle ore 16:00 del 13/06/2022.

HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL BANDO?
COMPILA IL FORM E TI CONTATTEREMO AL PIÚ PRESTO.

CONCESSIONE DI VOUCHER ALLE MICRO PICCOLE E MEDIE IMPRESE PER INTERVENTI IN TEMA DI DIGITALIZZAZIONE – anno 2022
Torna su