BANDO VOUCHER DIGITALIZZAZIONE PMI

UnionCamere Piemonte
18/09/2024 – 25/09/2024

BANDO VOUCHER DIGITALIZZAZIONE PMI

Con il Bando, si intende finanziare la transizione digitale nelle imprese piemontesi, tenuto conto delle peculiarità e delle caratteristiche settoriali e dimensionali del tessuto produttivo regionale, anche tramite il sostegno per l’adozione di pratiche e tecnologie digitali avanzate.

SOGGETTI BENEFICIARI
Possono essere ammessi alle agevolazioni i soggetti che, alla presentazione della domanda e alla data di liquidazione del contributo, presentino i seguenti requisiti:

  • siano Micro, Piccole o Medie Imprese (MPMI)
  • abbiano sede legale e/o unità locale operativa in Piemonte e che risultino attive e produttive
  • non sia stata beneficiaria del Bando Voucher Digitalizzazione PMI
  • siano in regola con il pagamento del diritto annuale negli ultimi tre anni
  • abbiano assolto gli obblighi contributivi e siano in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro
  • non si trovino in fase di liquidazione e non siano soggette alle procedure concorsuali o alle procedure previste dal Codice delle crisi d’impresa e dell’insolvenza
  • non abbiao legali rappresentanti, amministratori (con o senza poteri di rappresentanza) e soci per i quali sussistano cause di divieto, di decadenza, di sospensione previste dal Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione
  • non abbiano forniture in essere con UnionCamere Piemonte

AMBITI TECNOLOGICI
Gli ambiti tecnologici di innovazione digitale dovranno riguardare almeno una tecnologia nell’Elenco 1, con l’eventuale aggiunta di una o più tecnologie dell’Elenco 2:

  • Elenco 1
    • robotica avanzata e collaborativa
    • interfaccia uomo-macchina
    • manifattura additiva e stampa 3D
    • prototipazione rapida
    • internet delle cose e delle macchine
    • cloud, high performance computing, fog e quantum computing
    • soluzioni di cyber-security e business continuity
    • big data e analytics
    • intelligenza artificiale
    • blockchain
    • soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
    • simulazione e sistemi cyber-fisici
    • integrazione verticale e orizzontale
    • soluzioni tecnologiche digitali di filiera per l’ottimizzazione della supply chain
    • soluzioni tecnologiche per la gestione e il coordinamento dei processi aziendali con elevate caratteristiche di integrazione delle attività (ad es.: ERP, MES, PLM, SCM, CRM, incluse le tecnologie di tracciamento, ad es.: RFID, barcode, …)
    • soluzioni tecnologiche digitali per l’upgrade dei servizi resi
  • Elenco 2
    • sistemi di pagamento mobile e/o via Internet
    • sistemi fintech
    • sistemi EDI – Electronic Data Interchange
    • geolocalizzazione
    • tecnologie per l’in-store customer experience
    • system integration applicata all’automazione dei processi
    • tecnologie della Next Production Revolution (NP)
    • programmi di digital marketing
    • sistemi di e-commerce
    • soluzioni tecnologiche per la transizione ecologica
    • connettività a banda ultralarga
    • soluzioni tecnologiche digitali per l’automazione del sistema produttivo e di vendita

SPESE AMMISSIBILI
Sono ammissibili le seguenti tipologie di spesa, purchè funzionali al progetto di digitalizzazione:

  1. beni e servizi strumentali, inclusi i dispositivi e spese di connessione, funzionali principalmente e primariamente all’introduzione delle tecnologie abilitanti di cui all’Elenco 1 ed eventualmente all’Elenco 2
  2. servizi di consulenza, funzionali principalmente e primariamente all’introduzione delle tecnologie abilitanti di cui all’Elenco 1 ed eventualmente all’Elenco 2
  3. servizi di formazione, funzionali principalmente e primariamente all’introduzione delle tecnologie abilitanti di cui all’Elenco 1 ed eventualmente all’Elenco 2

La somma delle spese relative ai servizi di consulenza e formazione non può superare il 30% del totale delle spese ammissibili al progetto di investimento.

Sono ammissibili solo le spese sostenute successivamente alla presentazione della domanda.FORNITORI
I fornitori dei servizi di consulenza e/o formazione dovranno rientrare in una delle seguenti tipologie:

  • Digital Innovation Hub (DIH) – Ecosistema Digitale per l’Innovazione (EDIH) di cui al Piano Nazionale “Transizione 4.0”
  • Competence Center di cui al Piano Nazionale “Impresa 4.0” – parchi scientifici e tecnologici – centri di ricerca e trasferimento tecnologico – centri per l’innovazione – Tecnopoli – cluster tecnologici ed altre strutture per il trasferimento tecnologico, accreditati o riconosciuti da normative o atti amministrativi regionali o nazionali
  • incubatori certificati o incubatori regionali accreditati
  • FabLab
  • centri di trasferimento tecnologico su tematiche I4.0
  • Innovation Manager iscritti nell’elenco dei manager tenuto da UnionCamere
  • Esperti in Innovazione Tecnologica iscritti all’Albo presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy
  • Istituti Tecnici Superiori (ITS)
  • ulteriori fornitori, attivi da almeno un anno della presentazione della domanda, che siano in grado di fornire consulenza e formazione nelle tematiche I4.0

Relativamente ai soli servizi di formazione l’impresa potrà avvalersi anche di agenzie formative accreditate dalle Regioni.
Università e Scuole di Alta Formazione riconosciute dal MIUR e Istituti Tecnici Superiori.

Non sono richiesti requisiti specifici per i soli fornitori di beni e servizi strumentali.
AGEVOLAZIONE


micro impresapiccola impresamedia impresa
investimento minimo
6.666,66
9.090,91
12.500,00
% contributo
60% delle spese ammissibili
55% delle spese ammissibili50% delle spese ammissibili
contributo minimo
4.000,00 5.000,00
contributo massimo
25.000,00


MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Le domande di contributo dovranno essere trasmesse in modalità telematica dal 18/09/2024 al 25/09/2024.

HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI SUL BANDO?
COMPILA IL FORM E TI CONTATTEREMO AL PIÚ PRESTO.

BANDO VOUCHER DIGITALIZZAZIONE PMI
Torna su